Il nostro viaggio in Perù

Il primo gennaio del 2019, di pomeriggio, ci stavamo rilassando sul divano, chiacchierando. Un paio di immagini passano su Instagram, e Silvia mi chiede: ma il Perù?

In Perù ci sono le montagne belle, le rispondo.

Mezzora dopo siamo in libreria a spulciare le guide turistiche. 

3 settimane sono bastate a farci innamorare – letteralmente – di questo Paese che, ad essere sinceri, era stato fino a quel momento fuori dal radar di entrambi – come tutto il Sud America. 3 settimane: il nostro viaggio in Perù fatto di trekking, tenda e zaino, lomo saltado e pisco sour, musichette andine onnipresenti e un generale, sorprendente senso di stare bene.

Qui trovi la nostra esperienza, i nostri racconti, e un po’ di informazioni che crediamo ti saranno utili quando vorrai affrontare anche tu la terra degli Inca.

Noi te lo consigliamo vivamente!

Da dove cominciare

Abbiamo raccolto un po’ di informazioni utili con uno scopo davvero nobile: farti venire l’acquolina in bocca per un viaggio in Perù! Ti sarà chiaro se leggerai questa pagina che a noi il Perù è piaciuto moltissimo… tanto che lo annoveriamo tra i nostri viaggi preferiti di sempre.

Quello che devi sapere prima del tuo viaggio in Perù >

Cose da sapere per andare in Peru
Cosa fare in un giorno a Lima

Atterrare nel Nuovo Mondo

Probabilmente il tuo viaggio in Perù inizierà a Lima (i voli dall’Europa arrivano più o meno tutti qui). Ti avranno detto o avrai letto che Lima non merita: che non c’è nulla da vedere, che è scialba e pericolosa. Niente di più falso, e noi ne siamo stati entusiasti!

Leggi cosa fare a Lima >

10 cose da fare ad arequipa

Tappa obbligatoria: la città bianca

Il ragazzo che ci ha accompagnato nel Free Walking Tour della città è stato chiaro: ad Arequipa ci dovresti rimanere almeno tre settimane. E non possiamo che dargli ragione: una città pulita, semplice e fascinosa, vita notturna a gogo, dintorni dalla natura spettacolare.

Un’idea diversa di canyon

Ad Arequipa si prendono gli autobus per Cabanoconde, da dove partono i sentieri che si insinuano nel Colca Canyon: un taglio nella terra profondo più di 1200 metri, con villaggi lungo i pendii e un’oasi lussureggiante sul fondo. Noi l’abbiamo attraversato a piedi.

Trekking nel Colca Canyon

Preparare un trekking… in Perù!

Per noi Perù è stato sinonimo di trekking. Quello del Colca Canyon è stato un piacevole aperitivo, ma la prima vera portata del nostro menu di montagna è stato il celebre Salkantay Trek: 3 giorni tra le montagne e la giungla per arrivare nientemeno che a Machu Picchu!

Come preparare il Salkantay Trek > 

preparare il salkantay trek senza guida

Zaino (e tenda) in spalla

Ed eccoci quindi instradati verso la mitologica Machu Picchu: panorami splendidi (non perderti la salita alla Laguna Humantay), passi di montagna tra i ghiacciai, e lunghissime discese nella giungla. Il tutto con zaino e tenda in spalla.

Il Salkantay Trek > 

Salkantay Trek senza guida verso Machu Picchu

La meraviglia

Il premio per essere stati così bravi sui nostri scarponi? Le mitologiche, affascinanti rovine di Machu Picchu, meraviglia del mondo moderno. Sfida la folla di turisti e i disagi di arrivarci: ne vale la pena!

Una giornata a Machu Picchu >

giornata a Machu Picchu
Montagna colorata VS Palcoyo

Quando la natura si fa artista

Dal nostro campo base di Cuzco ci siamo concessi altre esplorazioni nei dintorni. Tra queste le montagne colorate: la celebre, super-instagrammabile Rainbow Mountain, e l’ancora sconosciuta Palcoyo. Qual è la più bella? A voi la scelta!

Le montagne colorate del Perù >

Santa Cruz Trek

Innamorarsi di un Paese

A questo punto eravamo già belli cotti… ma il colpo di grazia ce l’ha dato il Santa Cruz Trek. Montagna come la intendiamo noi, da togliere il fiato (non solo per la fatica di camminare ad alta quota) e da farci innamorare.

Il Santa Cruz Trek >

Il cuy nella cucina peruviana

Gastronomia… non per tutti

Siamo foodies, siamo golosi, siamo curiosi. Ma con il cuy – il porcellino d’India – non possiamo dire di essere stati a nostro agio.

Il cuy, croce e delizia della cucina peruviana >

foglie di coca

Non è quello che pensi

Onnipresente, rinfrancante quando fa freddo, disgustosamente amara se presa per il male d’altura. E’ la foglia di coca, superfood sacro della tradizione andina.

Le foglie di coca >