La nostra regione in tutto il suo splendore: Venezia (la punta di diamante), i Colli, le bellissime città venete, il vino (molto), le Ville palladiane,  il baccalà mantecato, i borghi murati, le splendide Dolomiti.

Ti portiamo alla scoperta del Veneto in tutto il suo splendore…tra una nebbia e l’altra!

Sentiero Durissini: tutto il fascino dei Cadini di Misurina

Salita, forcella, discesa, salita, forcella, discesa... ma questa è già la quarta volta che il rituale si ripete. Inizio a temere che il sentiero Durissini si stia letteralmente prendendo gioco di me.  È il primo sabato di Agosto, il cervello è tutta la settimana che mi ripete di evitare la zona di Misurina e il

Di |2020-08-07T10:38:39+00:00Agosto 7th, 2020|Categorie: Montagna|Tag: , , |

Intervista a Giovanna: essere guida turistica oggi

"Ma lei è una guida turistica vera?” Giovanna si chiude a riccio, intimidita e un po' offesa da questa domanda scomoda. Controlla di essersi tolta gli anelli più vistosi e sfodera il suo miglior sorriso (assieme al tesserino). "Certo, sono una guida turistica abilitata." "Pensavo che fosse un'attrice!" Perché non serve aspettare che risponda alle

Di |2020-08-06T20:47:08+00:00Agosto 6th, 2020|Categorie: Viaggi|Tag: , , , |

Bivacco Tiziano e Val Baion: un assaggio delle Marmarole

Un weekend disponibile, il meteo che promette sufficientemente bene, la voglia di stare lontani dalla confusione, e un nuovo pezzo di attrezzatura da provare. Apriamo un po' di carte, muoviamo il dito, seguiamo sentieri, cerchiamo punti di appoggio. E decidiamo che è arrivato il momento di provare queste famigerate, selvagge, bellissime Marmarole. Il bivacco

Di |2020-08-05T21:54:54+00:00Agosto 4th, 2020|Categorie: Montagna|Tag: , , |

Rifugio Bosconero e giro ad anello Triol del Camillo

È possibile immergersi nelle maestose cime dolomitiche pur restando lontani dal caos del turismo e dalla vita mondana dei paesi più gettonati? Si può, e il gruppo del Bosconero ne è un meraviglioso esempio. La Val di Zoldo, a due passi dalla ressa cortinese e ancora più vicina alle navette del Museo Messner del Monte

Di |2020-07-07T06:41:10+00:00Luglio 6th, 2020|Categorie: Montagna|Tag: , , |

Cosa vedere a Monselice: la romantica

Monselice all'inizio non l'ho capita, sono sincera. Ci sono capitata per lavoro e, come ogni cosa che si frequenta per obbligo ci siamo guardate di traverso per molto tempo e abbiamo iniziato annusarci piano piano. Poi è successo che quando scendevo dal treno che mi portava qui, giorno dopo giorno, la guardavo con occhi un

Di |2020-08-06T20:51:47+00:00Luglio 2nd, 2020|Categorie: Viaggi|Tag: , , |

Il lago del Mis e la sua valle: la montagna nascosta

Incassata tra le Vette Feltrine e i selvaggi Monti del Sole, la valle del Mis è il classico esempio di valle secondaria delle montagne bellunesi: stretta, dai versanti carichi di vegetazione, con il fondo occupato da un bellissimo lago artificiale - il lago del Mis, appunto. Si tratta di una valle "minore" e poco frequentata,

Di |2020-06-30T10:59:56+00:00Giugno 23rd, 2020|Categorie: Montagna, Viaggi|Tag: , , |

Monte Ceva: il più sorprendente dei Colli Euganei

Il Monte Ceva è quell'eccezione che improvvisamente ti fa capire come tutto sia possibile. Senza scomodare il colibrì che sbatte le ali dall'altra parte del mondo, non ti sarà difficile scoprire perché questo colle sia così strepitoso. Per noi è stata una sorpresa dietro l'altra. Prendi allora una domenica dal meteo incerto e l'idea

Di |2020-06-24T21:15:31+00:00Giugno 22nd, 2020|Categorie: Montagna|Tag: , , |

Bivacco Monsampian e giro ad anello verso Rifugio Dal Piaz

Le Vette Feltrine sono fatte così, e ormai lo sappiamo bene: mille metri di dislivello da fare a cuore in gola in salite quasi verticali, bivacchi spartani ma accoglienti, e grandiosi pascoli attorno alla quota dei 2000. Il Bivacco Monsanpian non fa eccezione! Da quando siamo potuti tornare a muoverci all'interno della nostra Regione,

Di |2020-06-25T07:22:16+00:00Giugno 11th, 2020|Categorie: Montagna|Tag: , , |

Salita al Col Moschin dalla Valle del Brenta

La salita da Carpané al Col Moschin è un bel giro per spaccare le gambe a inizio stagione. Sto parlando della primavera, certo, e di quella neanche troppo inoltrata, perché in beffa al movimentato Brenta che scorre sul fondovalle, e alla quantità strabiliante di bosco che ti avvolge mentre sali, lungo questi versanti FA CALDO.

Di |2020-06-10T16:14:02+00:00Giugno 10th, 2020|Categorie: Montagna|Tag: , |
Torna in cima